Sulcis in fundo

 IL VIDEO SULLA CRISI INDUSTRIALE DEL SULCIS IGLESIENTE. A 38'46" del link il mio reportage per Tv7 dalla provincia più povera d'Italia, tra fabbriche chiuse e occasioni perse. 460 milioni di euro spesi in dieci anni per tenere in piedi miniere che non estraggono più un chilo di carbone. Nello stesso arco di tempo, con 520 milioni di euro, la Germania ha risanato l'area mineraria della Ruhr, costruendo 120 teatri e 200 musei, trasformando Essen, la città della Krupp, in capitale europea della cultura. Nel Sulcis Iglesiente crescono invece le patologie infantili correlate all'inquinamento ambientale, soprattutto la piombemia che provoca, fra l'altro, un grave deficit cognitivo. Ma c'è anche chi non si arrende e si batte per un'alternativa economica e sociale. Buona visione a chi non l'ha visto in onda venerdì 26 febbraio su Rai Uno.

http://www.tg1.rai.it/dl/tg1/2010/rubriche/ContentItem-27790a2d-e71f-4655-a8eb-da13b315ca4a.html

■ (lunedì 29 febbraio 2016)


Nessun commento:

Posta un commento