Passaggi a Nord Ovest

▇ CI PROVANO A DECINE, CON OGNI TEMPO, a raggiungere a piedi la Francia. Rischiano il congelamento degli arti o di finire sotto le valanghe. Sono quasi tutti giovanissimi, di madrelingua francese. Ma, oltre frontiera, a Nevache, i migranti trovano i gendarmi, spesso coetanei, che li respingono e li riportano a Bardonecchia. Provenienti dalle ex colonie centro-africane, arrivano al confine italiano dalla Guinea, dalla Costa d’Avorio, dal Gambia, dal Niger, dopo aver attraversato il deserto e il mare. Chi per ritrovare un famigliare, un parente. Chi per cercare un lavoro. Sulle Alpi Cozie, però, oggi l’Europa sta smarrendo se stessa, il suo senso dell’umano. Nel link che segue il mio reportage per “Il Settimanale” della Tgr dal Col de l’Echelle. Buona visione a chi non l’ha visto in onda sabato 20 gennaio su Rai 3.

RaiPlay

■ (martedì 23 gennaio 2018)



Nessun commento:

Posta un commento